Post

Immagine
“Io sono Billy Shiel. La gente mi chiama Fish Boy, il ragazzo pesce. La mia pelle è increspata come le onde. La mia mente ribolle come un mare in tempesta. Dicono che ho sempre avuto la bocca aperta, che faccio troppe domande.”
Buonasera cari lettori, come state? Oggi vi consigliamo un libro per ragazzi che abbiamo amato e divorato in pochi giorni: “Fish Boy” di Chloe Daykin, edito da Giunti Editore.
Billy ha 12 anni, la passione per il mare e come unico amico (peraltro invisibile) il documentarista David Attenborough.
Billy è un bambino dolce, circondato dall’amore dei genitori, che passa le sue giornate al mare e a guardare documentari ma che è preso di mira dai bulletti della scuola. Fino a quando non arriva Patrick, un ragazzo tenebroso e simpatico che lo difende e che decide di essere suo amico. A complicare le cose, però, subentra la misteriosa malattia della madre, di cui nemmeno i dottori sembrano sapere qualcosa. Billy riesce a non pensare ai bulli, alla madre malata e al pad…

Recensione "Butterfly" di Yusra Mardini

Immagine
Buonasera cari lettori, oggi vi consigliamo una biografia molto significativa ed emozionante che ci ha segnate profondamente, ovvero “Butterfly” di Yusra Mardini, edito da Giunti Editore. Yusra è una quindicenne siriana che conduce una vita normale e che dedica la maggior parte del suo tempo al nuoto, la grande passione trasmessagli dal padre. Le giornate trascorrono tranquillamente tra scuola, piscina e uscite con gli amici. Fino all’arrivo della guerra. È a quel punto che il mondo di Yusra e della sua famiglia va in pezzi: il cielo è squarciato da violentissime esplosioni, le bombe distruggono edifici pubblici uccidendo ogni giorno centinaia di civili innocenti. Nessun luogo è più sicuro.
“Sono devastata. Non ho mai chiesto che accadesse, non ho mai voluto che il mio paese andasse in pezzi. Farei di tutto, pur di riportare indietro le lancette dell’orologio. Continuo a sperare, a pregare che la situazione si plachi, ma le uccisioni non fanno che aumentare. Sentiamo storie di compagni …

Recensione "Le assaggiatrici" di Rosella Postorino

Immagine
"Entrammo una alla volta. Dopo ore di attesa, in piedi nel corridoio, avevamo bisogno di sederci. La stanza era grande, le pareti bianche. Al centro, un lungo tavolo di legno su cui avevano apparecchiato per noi…Da anni avevamo fame e paura. E quando il profumo delle portate fu sotto il nostro naso, il battito cardiaco picchiò sulle tempie, la bocca si riempì di saliva…."Durante il periodo nazista, dieci donne  di Gross-Partsch,  un villaggio  tedesco nelle vicinanze del quartier generale di Hitler, vengono chiamate dal Reich  per svolgere un incarico piuttosto inconsueto e assai delicato. Sono state assunte per mangiare. Abbondanti colazioni, succulenti pranzi e cene sembrano essere per loro,  abituate dalla guerra alla fame e alle privazioni, quasi una manna dal cielo. Queste donne sono le assaggiatrici di Hitler. Ogni giorno consumano i pasti con l’angoscia che quel boccone che stanno ingoiando possa essere l’ultimo, ma lo fanno ugualmente perché costrette, non certamente …

Recensione "4321" di Paul Auster

Immagine
Buonasera cari lettori, oggi vi parliamo del libro più bello che ci sia capitato di leggere quest’anno (se non addirittura il più bello in assoluto!): “4321” di Paul Auster, uno dei nostri scrittori contemporanei preferiti. Iniziamo subito dicendo che avevamo paura di leggerlo perché le nostre aspettative erano altissime, a causa di tutte le recensioni positive. Anche perché è capitato, in passato, che libri considerati “capolavori” dalla massa si siano rivelati delle grandissime delusioni. Fortunatamente, in questo caso, le nostre aspettative non sono state deluse, anzi, sono state addirittura superate! Innanzitutto, abbiamo trovato la trama originale e dinamica: Auster, con la sua abilità e la sua scrittura fluida e articolata (pur rimanendo semplice), ha intrecciato le quattro possibili vite di Ferguson riuscendo a coinvolgere il lettore. All’inizio del romanzo siamo catapultati agli inizi del secolo scorso, quando molti migranti (soprattutto ebrei russi) approdavano ad Ellis Island i…

Recensione "Absence" di Chiara Panzuti

Immagine
Buonasera cari lettori, come state? Oggi vi consigliamo un romanzo fantascientifico che abbiamo letteralmente divorato in soli due giorni: “Absence - il gioco dei quattro” della bravissima Chiara Panzuti.
Faith ha sedici anni e si ritrova a dover affrontare l’ennesimo trasloco insieme alla madre, in dolce attesa della sua sorellina. Non le piace cambiare città così spesso, senza riuscire a “mettere radici”, ma allo stesso tempo è affascinata dai nuovi paesaggi che le si aprono davanti. Questa volta ciò che scorge dalla finestra sono le strade di Covent Garden, a Londra.
Ma mentre aspetta i traslocatori, accade l’impensabile: improvvisamente la vista le si appanna, l’udito inizia ad abbandonarla e il corpo a scomparire. Cerca di interagire con la madre, ma sembra non vederla e non ricordarsi della sua esistenza. Persino le sue cose sono scomparse e il cellulare non funziona, morto.
Incredula esce in strada, prova a interagire con la gente, ma nessuno la vede né la sente: sembra che lei…

Recensione "Verito. Anoressia: spiragli di luce" di Veronika Dellantonio

Immagine
Buonasera cari lettori, oggi vogliamo proporvi un libro molto intenso che affronta una tematica importante, ovvero i DCA (Disturbi del Comportamento Alimentare) e in particolare l’anoressia nervosa. Il romanzo in questione è “Verito. Anoressia: spiragli di luce”, dell’autrice emergente Veronika Dellantonio.
Vi diciamo subito che ci è piaciuto moltissimo per la semplicità e la naturalezza con le quali Veronika ci racconta la sua storia, che in fondo, al giorno d'oggi, è la storia di molti adolescenti. E abbiamo anche apprezzato il coraggio, l’autoironia  e il modo in cui racconta la rabbia, verso se stessa e verso tutti quegli “psicologi improvvisati”. Più che un romanzo Veronika ha costruito un diario personale, nel quale ci racconta le sue emozioni e i giorni passati in ospedale, senza mai cadere nella depressione o nel vittimismo: è consapevole di avere una malattia e sa di doverla affrontare.
“21 agosto 2013
Ho desiderio folle di vita, di libertà.
Tanti troppi sogni nel cassetto e …

Blogtour "Palazzamore" di Barbara Villa

Immagine
Il libro “Palazzamore” è una raccolta di racconti in cui sono narrate le vicende di vari personaggi che vivono all’interno di un movimentato condominio milanese. Nel corso di quest’intervista ci soffermeremo in particolare sulla storia di una coppia che abita al secondo piano: Nicky e Nathan. I due sono innamoratissimi e cercano di realizzare il desiderio di avere un figlio, ma sulla strada incontrano numerose difficoltà…

1. Nicky cosa hai provato al pensiero di non riuscire a diventare mamma? Ti sei sentita incompleta come donna?
Il giorno che quella dottoressa, senza troppi giri di parole, mi ha detto: “signora, lei non avrà mai un figlio, non in modo naturale”, sono morta un po’. Era il sogno di sempre, il più grande. Mi sono sentita spezzata, inutile, sbagliata, difettosa. Sbagliando, ovviamente. Perché siamo Donne a tutti gli effetti e non siamo difettose. Anzi. Siamo già mamme nel cuore. Siamo mamme senza figli.2. Tu cosa hai provato, invece, Nathan?
Nicky era diventata l’ombra del…

Intervista Pietro Tramonte

Immagine
A pochi passi dal centro storico, nel cuore pulsante di Palermo, sorge una bellissima biblioteca a cielo aperto che conta oggi più di 70.000 titoli, un paradiso del lettore dove chiunque può acquistare, vendere o scambiare libri di tutti i tipi. Abbiamo intervistato il signor Pietro Tramonte, il suo ideatore, per capire come e quando sia nata questa splendida avventura.  1.Da quanto tempo gestisce questa attività? Da circa cinque anni e mezzo. È nata sotto il segno dell’amore, il 14 febbraio 2013, proprio a San Valentino. Io non la chiamo “attività”, è un parolone. La chiamo “iniziativa”, perché ho la possibilità di condividere con altri il mio tempo, la mia esperienza e tutto è inserito nel contesto dei libri. Qui troverete solo materiale cartaceo e libri. Chiunque ha la possibilità di accedere alla lettura: se una persona non è mai venuta prima, può mettere like alla mia pagina Facebook e otterrà gratis un libro a sua scelta. E anche in occasione del compleanno e della laurea regalo l…

Blogtour "Le lacrime di Halley" di Maria Caparelli

Immagine
Buon pomeriggio cari lettori, eccoci giunti alla terza tappa del blogtour incentrato sul libro “Le lacrime di Halley” dell’autrice emergente Maria Caparelli. Anche se non conosciamo Maria personalmente, abbiamo avuto modo di apprezzarne la sensibilità e la dolcezza collaborando con lei in occasione dell’uscita del suo primo libro, una raccolta di poesie intitolata “Come una libellula”. In quel periodo Curlies&books muoveva i primi passi ed essendo stata lei una delle prime autrici a riporre in noi la sua fiducia inviandoci una copia della sua opera in un periodo in cui non osavamo sperare che a qualcuno interessasse una nostra recensione, le siamo particolarmente affezionate. Di seguito trovate l’intervista virtuale che abbiamo avuto il piacere di intrattenere con lei. 1 11.A che età hai iniziato a scrivere? Cosa ti ha spinta a farlo? "Ho iniziato a scrivere da adolescente, alle scuole medie ho vinto molti concorsi letterari e a quattrodici anni ho scritto il mio primo romanzo. …

Recensione "Il posto dei sogni possibili" di Rosario D'Agata

Immagine
Buonasera cari lettori, oggi vogliamo consigliarvi un libro molto profondo e significativo, ovvero “Il posto dei sogni possibili” di Rosario D’Agata, edito da Città del sole Edizioni. Il libro racconta, seppur in forma romanzata, la vicenda di Angelo Vassallo, lo straordinario Sindaco Pescatore che rese un piccolo eden Pollica, una cittadina del Cilento, grazie a numerose politiche di tutela del patrimonio ambientale e culturale e di ferma opposizione alla criminalità organizzata. Egli fu ucciso dalla malavita il 5 settembre del 2010, mentre rincasava dopo aver svolto onestamente e irreprensibilmente il proprio dovere. Questo libro è dedicato alla sua memoria.
Il romanzo narra la storia di Anna, una bambina di origine moldava adottata da due cittadini di Pollevivo (il nome di fantasia con il quale l’autore ha sostituito l’originale). Anna è immensamente affascinata dal mare e trascorre ore e ore ad ascoltare il rumore delle onde e ad osservare il loro incessante movimento. Una sera, ment…